Il 2018 …No perché tanto per cambiare io me la prendo comoda, da giorni prendo nota di scrivere un post e puntualmente rimando al giorno dopo, cerco di organizzarmi meglio che posso ma sto ancora lavorando sulla gestione del tempo e sulle priorità.Proprio per questo l’anno comincia all’insegna del Bullet Journal, non so a spiegarvi che cos’è perché penso che praticamente tutte ne abbiamo letto in giro, lo uso da un po’ di tempo, ho provato diverse agende, quaderni e blocchi ma alla fine trovo che i quaderni puntinati siano l’ideale, perché non confondono come fanno le righe o i quadretti, perché in realtà è come se li avessi entrambe, puoi scrivere, disegnare incollare cose…insomma è il più versatile.Questo quaderno, non esattamente l’originale, l’ho acquistato su amazon basta cliccare e troverete il link. Come bullet ha il pregio di essere economico e la copertina morbida lo rende pratico e maneggevole, il difetto è che ha poche pagine e la puntinatura non è regolare e questo mi da molto fastidio, ma comunque ce l’ho e lo uso, al prossimo farò un acquisto più ragionato.

 

21S5ApAnf-LIl bullet journal mi aiuta a tenere sotto controllo impegni e scadenze e con un tocco di creatività tutto è più allegro …

bty

Il mese di gennaio comincia con una pagina per gli obiettivi per il 2018,sto cercando di non mettere troppa carne al fuoco e poi settimana per settimana divido gli obiettivi in pezzi più piccoli

bty

Sempre più piccoli, ogni giorno scrivo le cose che devo fare, questo mi aiuta ad organizzarmi e soprattutto mi alleggerisce la mente.

bty

Rileggendo questo post mi pare sia venuto una schifezza, poco male mi leggono tre persone e probabilmente sono parenti, ma da qualche parte dovevo cominciare ed ho cominciato con l’organizzazione, i post fatti bene spero verranno con la pratica quotidiana.

Buon 2018 a tutte…(e tre)

 

December daily

12/12/17
Ogni anno, da qualche anno, realizzo un diario che racconta i giorni dell'avvento, al suo interno si decorano le pagine, scrappandole con carte, adesivi e quant'altro, le foto dei nostri giorni di preparazione al Natale ed un journaling, cioè un diario che racconta questi momenti.
Ogni anno mi sono dedicata alla costruzione di un album, difficilmente compro kit adatti allo scopo, ed in vendita, dalle varie esperte americane,ce n'è quanti ne vogliamo, io cerco sempre di essere parsimoniosa soprattutto in questi giorni spendaccioni e quindi anche questa volta ho provveduto ad una soluzione parsimoniosa.

Ho comprato un'agenda da Flying Tiger ( chi non conosce lo store piene di cose inutili a cui non si può rinunciare?) un'agenda rossa di quelle organizer, ho tolto i fogli e li ho sostituiti con delle pagine in cartoncino bianco, acetato e vellum e poi con carte colorate, stickers e poche altre cose (tutto Tiger e anche un po Lidl) ho iniziato il mio avvento. 

Per prima cosa ho decorato la copertina per farne un Candy Cane

bty

E poi ho iniziato giorno per giorno (più o meno) a decorare le pagine e ad aggiungere le foto che immortalano questi giorni.
Si aggiungono liste: i regali da fare, i film da vedere, i menù delle feste e tutto quello che ci piace e che sia assolutamente natalizio.

bmd

bty

bty

bmd

bty

bty

bmd

bmd

bty

bty

bty

bty

bty
 
Quest'anno ho avuto anche il piacere di rispolverare la mia vecchissima olivetti baby, che fascino hanno le pagine scritte con la macchina da scrivere.

A questo punto vi lascio sbirciare i miei primi 9 giorni, non prendetemi per matta, piuttosto siete ancora in tempo per fare anche voi un December Daily

SAL 2018

06/12/17
Non posso resistere, si sa, sono una ritardataria cronica, ma io senza il sal di Stefania non riesco a cominciare un nuovo anno.
Così vi invito tutte, e lo faccio con le parole della Ste
20354605_pil sal del 2018

"we love christmas"


sara' semplice
e divertente
come al solito!
ho pensato
che ciascuna di noi
dovra' realizzare
ogni mese
una decorazione
da appendere
al nostro alberello
o dove più ci piacerà!
scelta libera
su tutti i fronti
rispettando
solo
il tema natale

che ne dite?

le regole
sempre quelle
una mail per iscriversi

steficolombo9 @hotmail.com

tempo di iscrizione fino al 31/12
(ma accettiamo anche le ritardatarie)
dai 1 gennaio
si parte


ogni mese si pubblica la creazione
sul nostro blog
del quale manderò l'invito
a tutte le iscritte

alla fine dell'anno
si sorteggiano le coppie
e ci si scambiano
le 12 creazioni

ragazze
spero vi piaccia l'idea


E allora cosa aspettate unitevi a noi

Le belle persone

12/09/17
E' iniziata una nuova settimana, mi sento positiva, incredibilmente, spero che nessuno me la faccia passare. 
Oggi cominciano le scuole ed io ricomincerò a lavorare ufficialmente giovedì quindi almeno per due giorni il buonumore dovrebbe sopravvivere.

Sono stata a pensare alle mie cose, al mio piccolo mondo, alle persone, soprattutto alle persone, nel tentativo di coltivare le vecchie amicizie e di farmene di nuove, ho riflettuto sulla mia intolleranza da snob, e si..che ci volete fare non lo faccio neanche a posta, capita... perché ho perso un po di fiducia nelle persone ed è strano perché alla mia età dovrebbe essere più semplice ed invece no, fare amicizia diventa complicato, dopo i 35 con le candeline aumenta anche la diffidenza.

Ieri però ho invitato una ragazza a casa mia, la ragazza a cui ho regalato tutte le perline di cui vi parlavo, ebbene...Ylenia, così si chiama, mi ha portato dei doni, perché non poteva accettare, senza sdebitarsi, un regalo così grande.


Una deliziosa piantina grassa, un amigurumi davvero fatto con maestria, e tre paia di orecchini neri, che ha scoperto mi piace un mondo.

dav
E mettendo un attimo da parte la sua bravura, che si vede dalle foto, parlandole mi sono accorta che è una bella persona, semplice di quelle che ancora si emozionano.

Ed ha emozionato anche me.
Forse sono io che non lascio spazio alle persone, ma non è mai troppo tardi.

Sulla scia di questo buon umore
da oggi si pratica la tolleranza, per aprire qualche nuova porta.

Mi domando

27/04/17
Forse non dovrei tenere un blog, non sono assolutamente capace di gestirlo, mi dimentico a gestirlo, in realtà non ci provo nemmeno, sempre così io parto in quarta per fare le cose e poi mi fermo a raccogliere i fiorellini, a pettinare le giraffe e come dicemmo noi una volta: ad accarezzare i panda in Giappone.
Credo che nasca da un forte problema di autostima, dalla convinzione che quello che scrivo non freghi a nessuno, dal grande errore di pensare solo a cosa vorrebbero leggere gli altri senza pensare che magari la mia opinione è valida quanto le altre.
Non sono mai stata brava a scrivere, prendevo 9 negli orali ma la sufficienza nello scritto, però magari con un po di impegno e concentrazione e dedizione...
Poi però sono stanca, casa-lavoro, lavoro-casa...ma come fanno quelle che hanno pure figli, e pure un blog.
Io per quanto tenti di organizzare la mia giornata non riesco a completare tutto, eppure non sono una che si prefigge di realizzare mille cose in un tempo di 16 ore (le altre magari dormo).
Creatività pochissima, o meglio con i pensieri riesco a fare cose incredibili, non ho neanche più il tempo di rattoppare un calzino, quindi che pubblico, sproloqui... come in questo momento?
Sempre meglio di tenere il blog a riposo direbbe mio marito, (grande procrastinatore come fa a darmi buoni consigli) credo che lui abbia fatto del rimandare un'arte, e non se ne preoccupa, a differenza di me.
Ok adesso che due cretinate le ho scritte, non faccio promesse a me stessa, bisogna che trovi 5 minuti ogni tanto per scriverne altre.

Solo ora mi accorgo che sono 2 mesi......sigh

Il mio aroma

10/01/17
Un paio di giorni di pausa, per godermi la neve, la neve a Palermo è un evento di assoluta rarità e, nonostante il freddo, non si può restare soli o restare chiusi in casa. 
Ho quindi dedicato questi giorni a me, per raccogliere emozioni: 
Venerdi, giorno della befana, ho organizzato una festa per bambini under 30, con caramelle, pop corn, zucchero filato e tutte quelle schifezze da mangiare che solo ai bambini si concedono. 
Sabato pranzo fuori, cena fuori, shopping e cinema, giornata davvero spettacolare.
Domenica, fa davvero troppo freddo e allora... camino acceso (quello elettrico, ma suggestivo), scaldotto e calzettoni, marito e gatti, tutti sul divano, da quanto non mi rilassavo così.

Mi si perdonerà di non aver dipinto, ricordo a voi, ma soprattutto a me stessa, dipingere senza vincoli e senza stress.
Cosi vi presento day 9 e day 10, due quadri dedicati ai miei aromi preferiti, e non solo, ne sono dipendente...

Il caffè
io lo amo, 


Coffee
Coffee
Acquerello su carta
Profumo di ciliegio Avete mai sentito il profumo di un ciliegio in fiore? E poi quand'è stagione non posso fare a meno di mangiarne a chili mio marito mi ha conquistata così, con un cestino di ciliegie.
Cherry blossom
Cherry blossom
Acquerello su tela
Pare quasi di sentirlo davvero sam_3919 Cinque quadri in 10 giorni, ne sono davvero felice, perché più dipingo e più ho voglia di farlo.
Sono al terzo giorno di 30 in 30, ero convinta che sarebbe stato faticoso, ed invece non vedo l'ora che sia sera, per potermi dedicare un paio d'ore ai miei quadri.
Il primo giorno è stato un po improvvisato, riguardo il mio quadro e non mi sento soddisfatta, forse la tecnica, riesco bene con l'acrilico ma non è tecnica del cuore...
l'acquerello si che sa darmi soddisfazioni, non è una tecnica facile ma la adoro e con questa mi esprimo al meglio.

Con queste considerazioni ho pensato ad un tema per questi 30 quadri (se ci riesco) ovvero: "Quello che è caro al mio cuore"

Il quadro del: Day 2, rappresenta un volto, ormai da venticinque anni disegno volti e occhi,anche quando sono sovrappensiero, mi guardano sempre, non so se c'è un riscontro nella psicologia, ma mi piacciono.

sam_3889
sam_3896
Dentro i miei occhi - In my eyes
Acquerello su carta
Per il: Day 3, il mio simbolo, l'immagine di me e di The rooms of my life, un soffione, chi mi conosce bene sa che fin da bambina li ho amati, sfidando la mia allergia. sam_3901
sam_3899
Soffione - Dandelion
Acquerello su carta
E adesso, da poco è passata la mezzanotte, c'è un gran freddo, innaturale per la mia città, è il momento di andare a dormire e fare sogni che mi ispirino.