Il 2018 …No perché tanto per cambiare io me la prendo comoda, da giorni prendo nota di scrivere un post e puntualmente rimando al giorno dopo, cerco di organizzarmi meglio che posso ma sto ancora lavorando sulla gestione del tempo e sulle priorità.Proprio per questo l’anno comincia all’insegna del Bullet Journal, non so a spiegarvi che cos’è perché penso che praticamente tutte ne abbiamo letto in giro, lo uso da un po’ di tempo, ho provato diverse agende, quaderni e blocchi ma alla fine trovo che i quaderni puntinati siano l’ideale, perché non confondono come fanno le righe o i quadretti, perché in realtà è come se li avessi entrambe, puoi scrivere, disegnare incollare cose…insomma è il più versatile.Questo quaderno, non esattamente l’originale, l’ho acquistato su amazon basta cliccare e troverete il link. Come bullet ha il pregio di essere economico e la copertina morbida lo rende pratico e maneggevole, il difetto è che ha poche pagine e la puntinatura non è regolare e questo mi da molto fastidio, ma comunque ce l’ho e lo uso, al prossimo farò un acquisto più ragionato.

 

21S5ApAnf-LIl bullet journal mi aiuta a tenere sotto controllo impegni e scadenze e con un tocco di creatività tutto è più allegro …

bty

Il mese di gennaio comincia con una pagina per gli obiettivi per il 2018,sto cercando di non mettere troppa carne al fuoco e poi settimana per settimana divido gli obiettivi in pezzi più piccoli

bty

Sempre più piccoli, ogni giorno scrivo le cose che devo fare, questo mi aiuta ad organizzarmi e soprattutto mi alleggerisce la mente.

bty

Rileggendo questo post mi pare sia venuto una schifezza, poco male mi leggono tre persone e probabilmente sono parenti, ma da qualche parte dovevo cominciare ed ho cominciato con l’organizzazione, i post fatti bene spero verranno con la pratica quotidiana.

Buon 2018 a tutte…(e tre)